archivio news

Archivio delle News

Comunicati, newsletter, video e notizie dal web sul mondo dei dati aperti, nonchè tutto ciò che la comunità veneta Open Data ha prodotto a livello comunicativo

Primo incontro in videoconferenza cloud, fra i partner del Progetto DEAS

19 Dicembre 2019.

In attesa del Kick-Off meeting di Febbraio in programma a Venezia, i partner internazionali del progetto Alpine Space DEAS si sono confrontati virtualmente sulla piattaforma GSuite di Regione Veneto, per affrontare le azioni che dovranno affrontare nei prossimi mesi.

Pubblicato dalla Commissione Europea sull' European Data Portal, l'Open Data Maturity Report 2019.

2 Dicembre 2019.

Il portale europeo dei dati ha pubblicato il rapporto Open Data Maturity 2019. Si tratta del quinto rapporto annuale di uno studio che funge ormai da punto di riferimento per gli approfondimenti sullo sviluppo dei dati aperti in Europa.

Il rapporto valuta il livello di maturità rispetto a quattro dimensioni: politica, comunicativa (portale dei dati), impatto e qualità. Lo studio raggruppa i paesi in quattro diversi gruppi: trend setter, fast tracker, follower e beginner, dai più maturi ai meno.

Un articolo di approfondimento sul tema è stato pubblicato da ForumPA il 4 Dicembre 2019:

'... Oggi ci si concentra sull’assicurare il valore dei dati chi deve riusarli, e questo spesso significa innanzitutto migliorare la qualità dei dati. I team Open Data a livello sia nazionale che locale diventano sempre più ingaggiati con le comunità, ascoltano il loro feedback e si sforzano di soddisfare le loro esigenze...'

Prorogati i termini del Bando Innovation Lab

13 Settembre 2019 - Venezia

Si avvisa che sono stati prorogati i termini per la presentazione delle domande per la partecipazione al Bando Innovation Lab al 21/10/2019 con DGR n. 1316 del 10/09/2019 (Burv n. 103 del 13/09/2019)

Avviso: Invito agli organismi interessati a costituire il Data Hub Veneto

29 Aprile 2019 - Padova

ll progetto “Odeon - Open Data for European Innovation” prevede la costituzione di una comunità di stakeholders che saranno coinvolti per definire insieme le azioni che la Regione Veneto e la Camera di Commercio realizzeranno sul territorio, sulla base del piano concordato con i partner internazionali e previsto dal progetto approvato dall’Unione Europea.

Per segnalare la propria candidatura è sufficiente compilare il modulo al seguente link: Modulo candidatura

Lo steering commitee di Marsiglia accelera sui Data Hub

19 Marzo 2019 - Marsiglia

Si è tenuto a Marsiglia, la scorsa settimana, lo Steering Committee del Progetto Odeon - Open Data for European Open Innovation, finanziato dal programma europeo Interreg Med.

Durante i lavori sono state analizzate le azioni previste dal progetto e le linee di sviluppo presentate dai vari partner, che nei prossimi mesi daranno vita ai Data Hub nell'area mediterranea e che verranno gestiti dai singoli partner di progetto secondo linee guida condivise.

Il progetto ODEON infatti prevede l'attivazione, nei territori coinvolti, di una serie di Data Hub (gestiti in ottica di collaborazione pubblico/privato con la metodologia dell'Open Innovation 2.0) i quali avranno il compito, da un lato di assistere gli attori pubblici nell'implementazione delle politiche di e-government e aumentare la quantità e la qualità dei dati disponibili in formato aperto, e dall'altro di sostenere gli operatori economici (in particolare PMI e Start-up), ma anche ricercatori ed hackers civici, nell'identificare nuove opportunità di business grazie all'uso e al riuso dei dati aperti.

Compito di Regione Veneto, con la collaborazione della Camera di Commercio di Padova e dei partner internazionali, sarà poi modellare e sostenere il cluster dei Data Hub del progetto Odeon per consentirne l'esposizione e la conoscenza nei mercati transnazionali al fine di attrarre investitori privati o individuare forme di finanziamento pubblico per sostenere la Data economy.

Webinar: Open data: valorizzare il patrimonio informativo pubblico attraverso i dati aperti

9 Ottobre 2018 - Disponibili i materiali del webinar

Esponendo il proprio patrimonio informativo in formato aperto la pubblica amministrazione ha occasione di contribuire allo sviluppo dell’economia della conoscenza e insieme rafforzare le occasioni di accountability nei confronti di dei cittadini. Al pari della altre tematiche sull'innovazione digitale, anche il tema dei dati aperti è uno degli asset trattati nel Piano Triennale 2017-2019 per l'informatica nella PA, che dedica all'argomento dei dati pubblici una sezione specifica.

Lo scopo webinar è quello introdurre i partecipanti al paradigma dell’open data e raccontare il ruolo e le iniziative di AgID nella governance dei dati pubblici.

Il seminario online si inserisce all'interno del ciclo di webinar dedicati all'Innovazione digitale organizzato da Formez PA nell'ambito della convenzione con AgID ItaliaLogin - servizi digitali.

Programma dell'evento:

12:00 Accoglienza, Michela Di Bitonto (Formez PA)

12:05 Open data come infrastruttura della conoscenza, Gianfranco Andriola (Formez PA) Materiali

12:25 Il ruolo di AgID nelle politiche nazionali di valorizzazione del patrimonio informativo pubblico, Gabriele Ciasullo (AgID) Materiali

12:45 Le iniziative per il coordinamento delle policy su dati territoriali e open data, Antonio Rotundo (AgID) Materiali

13:05 Il nuovo portale Open data della Regione Veneto, Gianluigi Cogo (Regione Veneto) Materiali

13:25 Domande finali

13:30 Chiusura

Open Data e Geomarketing

26 Settembre 2018 - Firenze

Il giorno 26 Settembre 2018 si terrà presso l'Auditorium della Camera di Commercio di Firenze il Convegno 'OPEN DATA E GEOMARKETING Innovazione opportunità per le imprese'.

Regione Veneto sarà presente con il Progetto Europeo Interreg-Med: Odeon


Allegata locandina dell'evento


Kick off del progetto Odeon

26 Aprile 2018 - Venezia

E’ ufficialmente partito da Venezia il nuovo Progetto Europeo Interreg-Med: Odeon (Open Data for European Open iNnovation), con la Regione Veneto capofila di un vasto partenariato dell’area mediterranea, sulla qualità dei dati aperti ed il loro utilizzo per migliorare i servizi ai cittadini ed imprese.

Il vicepresidente della giunta veneta Gianluca Forcolin ha ricevuto a Palazzo Balbi i rappresentanti degli enti che partecipano al progetto che la Commissione Europea ha recentemente approvato nell’ambito della programmazione Interreg Med. Forcolin, che ha tra le sue deleghe anche quella dell’attuazione dell’Agenda Digitale, ha detto di credere molto nella trasparenza e nel valore dei dati: «credo che offrire dati di qualità ai cittadini e alle imprese li renderà più responsabili e più virtuosi, nonché più produttivi e competitivi. Il dato è considerato il vero petrolio del nuovo millennio e noi auspichiamo che quello pubblico, aperto e gratuito, sia volano di innovazione e di crescita economica e sociale dei nostri territori».

Gli Open Data al centro dell'accordo fra Regione Veneto e l'Università di Ca' Foscari

Marzo 2015 - Venezia

Università Ca’ Foscari Venezia e Regione Veneto insieme a supporto di enti ed aziende nel campo della digitalizzazione: la convenzione è stata siglata oggi, nel Rettorato dell’ateneo, dal Rettore Michele Bugliesi e dal Vice Presidente della Giunta regionale Marino Zorzato.

L'accordo prevede la collaborazione fra Ca’ Foscari e Regione Veneto nell’organizzare iniziative di innovazione digitale che coinvolgano le comunità di cittadini, le aziende e le amministrazioni pubbliche per attivare veri e propri laboratori di co-progettazione dei servizi pubblici.

Un esempio pratico sono la rielaborazione dei dati pubblici, open data. Le informazioni riguardanti i dati statistici regionali, come ad esempio l’ambiente, le risorse naturali, il settore primario, il turismo, la cultura, la cartografia, le imprese, sono raccolti anche con l’obiettivo di favorirne un utile utilizzo, aumentare il livello di trasparenza e rendere possibile lo sviluppo di Applicazioni e servizi, come ad esempio le “API guide” per lo sviluppo.

AL VIA “HACK4MED VENETO”, CONCORSO PER SVILUPPARE APP CON GLI OPEN DATA

Maggio 2014 - Padova

Il 17 e 18 maggio è in programma a Padova il concorso “Hack4Med Veneto”, una 24-ore interamente dedicata al riutilizzo del patrimonio di dati pubblici organizzata dalla Regione del Veneto nell'ambito del progetto di cooperazione transnazionale MED: Homer. A questo “Hackathon” parteciperanno sviluppatori, designer, civil hackers, aziende ma anche semplici appassionati di Open Data, che sono chiamati a proporre e sviluppare applicazioni digitali riutilizzando dati pubblici aperti e federati (Open Data) relativi all’agricoltura, alla cultura, al turismo, all’ambiente e all’energia. A disposizione dei partecipanti un patrimonio di dati pubblici composta da circa 700 dataset.

I progetti sviluppati saranno valutati da una giuria, che andrà ad individuare i vincitori rispettivamente per la miglior applicazione che riutilizza i dati della Federazione del progetto europeo Homer, per la miglior applicazione sviluppata da un developer con meno di 21 anni di età; per la miglior applicazione sviluppata sulle interfacce di programmazione (API) di SpazioDati; per la miglior applicazione sviluppata su piattaforma Android; per la miglior applicazione sviluppata su piattaforma Windows mobile; per la miglior applicazione sviluppata con dataset ambientali; per la miglior applicazione sviluppata con dataset veneti.

Per i vincitori delle diverse categorie sono previsti soggiorni, stages, premi in denaro, libri, messi in palio dalla Regione del Veneto e dagli sponsor di “Hack4Med Veneto” (IBM Italia, SpazioDati, Ennova Research, Engineering, eAmbiente, Maggioli Editore). Il concorso avrà inizio alle ore 15.00 di sabato 17 maggio per terminare alla stessa ora del giorno successivo e si svolgerà a Padova, negli spazi del Talent Garden in Via Croce Rossa.

In concomitanza con “Hack4Med Veneto” si svolgeranno una serie di “Hackathon” locali nelle altre realtà del Mediterraneo partecipanti al progetto europeo Homer per la condivisione degli Open Data: Andalusia, Corsica, Provenza e Costa Azzurra, Piemonte, Creta e Montenegro.

Conferenza Spaghetti Open Data 2014. Il Veneto presente con il Progetto Homer

28 Marzo 2014 - Trento

  • La conferenza si svolge il 28 marzo 2014. È il momento di SOD14 dedicato all'aggiornamento sul mondo degli open data. Il programma è in continuo aggiornamento, e questa pagina sarà aggiornata di nuovo entro il 25 marzo.

Mattina: plenaria

  • 09.00 Benvenuti! Caffè e chiacchiere
  • 10.00 Keynote: Adam Shorland. Wikidata - Wikimedia going structured data. What it means for you. Viaggio e soggiorno di Adam sono stati offerti a SOD14 da Wikimedia Italia per iniziativa di Cristian Consonni.
  • 10.45 Open by default? Perché a volte i dati pubblici si riescono ad aprire e altre volte no.
  • Dialogo a più voci tra rappresentanti di ISTAT (Vincenzo Patruno), Regione Emilia-Romagna (Dimitri Tartari), Lombardia (Daniele Crespi), Provincia Autonoma di Trento (Lorenzino Vaccari), Palermo (Andrea Borruso), Bologna (Michele D'Alena), Ravenna (Morena Brandi). Modera: Andrea Nelson Mauro.
  • Premiazione dei vincitori del contest lanciato dal Comune di Ravenna.
  • HACK4MED: l'hackathon "europeo" del progetto HOMER - al via la "call for ideas"
  • 11.30 Altro caffè e altre chiacchiere
  • 12.00 Un anno di open data. Facciamo il punto su quello che è successo nei 14 mesi da SOD13:
    • Nella legislazione (Monica Palmirani, con l'aiuto da remoto di Morena Ragone)
    • Nell'Unione Europea (Matteo Brunati)
    • Nella società civile (Gianluigi Cogo)
    • Nel data journalism (Elisabetta Tola)
    • Nelle politiche pubbliche (Daniele Crespi)
    • Nello sviluppo di tools (Alessio "Dottor Blaster" Biancalana)
    • l'anno di OpenStreetMap (Simone Cortesi)
  • 13.00 Pranzo

Pomeriggio: sessioni parallele

  • 14.00 "The hacker is in". I civic hackers di SOD offrono gratuitamente consigli a chi volesse rilasciare dati in formato aperto o riutilizzare dati già aperti da altri.
  • 14.00 SODCamp – Presentazioni di progetti, talks, seminari e cazzeggio a cura della comunità di Spaghetti Open Data. Guarda le sessioni proposte oppure guarda il programma.
  • 18.00 Chiusura per sfinimento o per cacciata dai locali.

Hack4Med and roadmap to Veneto Open Data

3 Aprile 2014 - Vega Parco Scientifico Tecnologico di Venezia

Prima parte: 9:00 - 13:00

  • 9.00 - 9.15: Saluti del Vice Presidente: Marino Zorzato
  • 9.20: Open Data per il riuso della PSI: l'Europa spinge sull'economia del futuro - Matteo Brunati, Italian Correspondent for ePSI Platform.
  • Dopo la revisione del 2013 della direttiva europea sulla valorizzazione del patrimonio informativo pubblico ( PSI ), la Commissione Europea invita i Paesi membri a condividere, e a stimolare le nuove filiere di creazione del valore che emergono dall'Open Data. Serve maggior consapevolezza sul riuso e sul racconto delle pratiche che stanno creando nuovi mercati, e nuovi posti di lavoro. Perchè l'Open Data sia davvero quella miniera d'oro da cui estrarre valore e creare comunità, come si auspica da tempo Neelie Kroes,Commissario europeo per l'Agenda digitale.
  • 9:40: Lo Stato dell'arte dell'Open Data nelle Istituzioni - Ernesto Belisario, avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie e Open Government.
  • Le Regioni e i Comuni hanno adottato Leggi e regolamenti sull'Open Data, spesso in coerenza con Leggi Nazionali e regolamenti europei, a volte in modo autarchico ma spesso più veloce e innovativo. Da un lato abbiamo chi corre, legifera e poi attua. Dall'altro chi ancora deve capire il paradigma e soprattutto l'opportunità. Fra Linee Guida, regolamenti e esempi italiani e esteri, uno spaccato sulla grande opportunità dell'Open Government Data.
  • 10.00: OpenData as Culture - Maurizio Napolitano, FBK Open Data Institute, Trento Node.
  • I dati sono alla base della gerarchia della conoscenza. Capire i dati rimane comunque elitario, ma non averne consapevolezza vuol dire anche allargare il digital divide. Affinchè l'open data diventi una realtà consolidata e dia i suoi risultati importante è stimolare a questa consapevolezza.
  • 10:30 Coffee break
  • 10.45: Homer e Hack4Med - Verso la federazione degli Open Data Europei: Luca Guerretta (Project Manager MED-Homer) Eleonora Di Maria, segreteria tecnica per l'Hack4Med
  • 11:20 - Il progetto Acqua alta Venezia' - Open Data e condivisione dati da sensori autogestiti - Oreste Venier e Luca Corsato di #opendatavenezia
  • 11.40 Tavola rotonda e Q&A, partecipano: Gianfranco Andriola (Formez - Dati.gov.it), Maurizio Napolitano (FBK), Matteo Brunati (ePSI), Claudio Velasquez (Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Veneto), Marco Agostini (Direttore Generale del Comune di Venezia)
  • chairman: Gianluigi Cogo - Open Data e Agenda Digitale (Regione Veneto)
  • 12:50 Wrap-Up finale - Ing. Elvio Tasso - Sezione Sistemi Informativi di Regione Veneto

PAUSA PRANZO: 13:00 - 14:00

Seconda parte 14.00 17.30 - OPEN LAB (tavoli di lavoro) e SPEAKER'S CORNER (talk liberi e presentazioni)

SESSIONE 1: OPEN LAB (tavoli di lavoro):

IMPORTANTE: SI PREGA DI NON PRENOTARE UN TICKET PER OGNI TAVOLO DI LAVORO, IN QUANTO LO SVOLGIMENTO E' SIMULTANEO

  1. Beni culturali aperti: Tutto Open, coordinatore Luca Corsato
  2. Data journalism, coordinatori Carlo Felice Della Pasqua, Elisabetta Tola e Andrea Nelson Mauro di Dataninja
  3. Dati geografici, cordinatore Maurizio De Gennaro, con il contributo di Maurizio Napolitano
  4. Imprese e Open Data, i benefici dell'Open Data per le aziende ICT, coordinatori Claudio Velasquez, Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Veneto e Luca De PIetro (VIU)
  5. Open Data Kit, coordinatori Ugo Volpato, Alex Danieli e Lorena Bravo
  6. Open Data Ambientali, coordinatori Giovanna Ziroldo e Filippo Turetta

SESSIONE 2: SPEAKER'S CORNER (talk liberi, presentazioni, barcamp)

LA SESSIONE SI SVOLGE IN CONTEMPORANEA CON I TAVOLI DI LAVORO

  1. 14.00 - Ibm Open Government Point of View, Open Data Life-Cycle (Case study & Smarter Cities), Loredana Sales - IBM Global Services - Senior Managing Consultant - Big Data & Analytics Public.
  2. 14.30 - Open Data ed Energia, Luigi di Prinzio (IUAV - Unisky) e Patrizia Saggini (Comune di Anzola dell'Emilia) - Illustrazione delle esperienze del Comune di Feltre e di Anzola dell'Emilia sulla pubblicazione dei dati sui consumi energetici e sulla classificazione energetica degli edifici del territorio comunale.
  3. 15.30 - Nuovi Skill: Il Knowledge manager, Roberto Scano - IWA Italy - Conoscenze, competenze e skill professionali sono la base dei modelli europei di catalogazione delle professionalità, comprese le nuove professioni legate al mondo del Web. In questo talk sarà presentata l’attività italiana in ambito di normazione delle professionalità ICT da parte di UNI, con particolare attenzione alle figure operanti nel Web, focalizzando sulla figura del Knowledge Manager.
  4. 16.00 - Il progetto Europeo TACOD: gli open data e la lotta alla corruzione, Lorenzo Segato (RiSSC), project manager TACOD - Il Progetto vuole: migliorare la comprensione delle precondizioni per la trasparenza, ridurre la corruzione aumentando la capacità dei destinatari (cittadini, giornalisti, ONG) di usare gli open data a scopo di prevenzione.
  5. 16.30 - Il progetto Europeo ENERGIC-OD, Stefania De Zorzi (NOW) e Silvano De Zorzi (Regione del Veneto) - una ricetta per condividere i dati geografici in Europa.
  6. 17.00 - Gli Open Data sono il mezzo o l’obiettivo?, Sara Mintrone Direttore Marketing - pubblica amministrazione e sanità.

Wrap-Up finale da parte dei coordinatori dei tavoli e saluti del Direttore del Dipartimento Affari Generali avv. Gianluigi Carucciu

Hashtag ufficiali: #hack4med #opendataveneto

Dall’Open Data al “data as a service”. Il progetto Homer

24 Marzo 2014 - Articolo per ForumPA

Homer Project (progetto guidato dalla Regione Piemonte che vede coinvolte anche Regione Emilia Romagna, Regione Sardegna e Regione Veneto) federa diversi portali di Open Data dei paesi mediterranei e, attraverso un motore di ricerca sviluppato da CSI Piemonte, che sfrutta il thesaurus multilingue di Eurovoc, permette di rendere accessibili questi dati in tutti i territori che partecipano al consorzio di Homer e poi, a cascata, anche nei portali nazionali di Open Data dei paesi partecipanti.

Convegno Veneto Big Data

15 Giugno 2012 - VEGA Parco Scientifico e Tecnologico di Venezia

La Regione del Veneto U.C. e-Government e Società dell’Informazione della Direzione Sistema Informativi e VEGA Parco Scientifico e Tecnologico di Venezia hanno organizzato il convegno “Veneto Big Data”, che si è svolto venerdì 15 giugno 2012 al VEGA presso padiglione Antares, sul tema degli Open data e dei Big Data.

Convegno - sessione mattutina:

  • Saluto del Vicepresidente della Regione Veneto, Marino Zorzato
  • L'eGovernment come sostegno per lo sviluppo del territorio - Elvio Tasso (Dir. Sistemi Informativi di Regione Veneto) - SLIDE
  • Dal portale Open Data al progetto EU Homer - Andrea Boer (U.C. e-Government e Società dell'Informazione di Regione Veneto) - SLIDE
  • Open Data e competitività per il territorio e le PMI - Michele Vianello (Vega PST) - SLIDE
  • Processi, strumenti e metodi per la selezione dei dati giusti: Open Data Application Index nel Comune di Bologna - Davide Lipodio (Engineering)
  • Tavola rotonda 'DAGLI OPEN DATA AI BIG DATA - TRASPARENZA, OPPORTUNITA' ECONOMICHE, NUOVI PARADIGMI TECNOLOGICI'. Maurizio Carlin (Dirigente Comune di Venezia), Michele Vianello (Direttore Parco Scientifico Vega), Francesco Melcarne (IBM), Luca De Pietro (VIU), Andrea Pellizzari (Assessore Innovazione Provincia di Vicenza), Alberto Masini (Microsoft): Coordinatore Gianluigi Cogo (Project Manager - Regione Veneto).

Barcamp - sessione pomeridiana:

  • Tavolo 1 - Open Data e riuso - coordinatori Gianfranco Andriola (FormezPA) e Luca Corsato (Comune di Venezia)
  • Tavolo 2 - Open Data e smart cities - coordinatore Michele Vianello (VEGA)
  • Tavolo 3 - Open Data e sistemi ambientali - coordinatore Luca Menini (ARPAV)
  • Tavolo 4 - Open Data - Hackathon 2013/2014 - coordinatore Raffaele Andreace (ENNOVA research)
  • Tavolo 5 - Open Data e sviluppo economico - coordinatore Luca De Pietro (VIU)
  • Tavolo 6 - Open Data e dati territoriali - coordinatore Maurizio De Gennaro (Regione Veneto - SIT)
  • Tavolo 7 - Open Data e interoperabilità - coordinatori Giuseppe Nieddu e Roberto Costantin (Engineering - Regione Veneto)
  • Tavolo 8 - Open Data e Sistema Informativo di Governo - coordinatore Maria Teresa Coronella (Regione Veneto)
  • Conclusioni di Elvio Tasso (Dir. Sistemi Informativi di Regione Veneto).

Materiali:

Sessione informativa sul tema degli Open Data

18 Aprile 2012 - Sala Polifunzionale Grandi Stazioni a Venezia

  • Ore 9.30 La DGR 2301/2011 ed il portale dati.veneto.it - Andrea Boer – Direzione Sistemi informativi U.C. E-government e Società dell'Informazione
  • Ore 9.45 Che cosa significa Open Data, il contesto nazionale ed internazionale, progetti regionali, nazionali ed europei Gianluigi Cogo – Direzione Sistemi Informativi
  • Ore 10.30 Aspetti giuridici dell’Open Data: diritto d’autore e tutela della privacy Ugo Volpato – Direzione Sistemi Informativi, Ufficio Privacy
  • Ore 11.00 Testimonianze delle strutture che partecipano al tavolo di lavoro regionale:

Dati Territoriali e strumenti per la validazione, Maurizio De Gennaro – U.P. SIT e Cartografia -

Il Sistema Informativo del Settore Primario, Silvia Majer – U.C. Sistema Informativo del Settore Primario

Il patrimonio informativo del sistema socio-sanitario regionale, Lorenzo Gubian – Direzione Controlli e Governo SSR

Sigove e Open Data - L'evoluzione naturale nella diffusione dei dati, Teresa Coronella – Direzione Statistica

Ore 12.00 Domande e Risposte